Posizionata tra il terminal 1 e il 2, dopo l’uscita dal terminal ed i relativi controlli e ritiro del bagaglio, nella direzione per il sistema di trasporto pubblico con metro e treni (MTR), un livello al di sotto della sala degli arrivi.

Una sala piccola, davvero di dimensioni ridotte anche per gli standard italiani, ma molto utile per chi dovesse arrivare da un volo in classe business o first con CX e non avesse accesso a una sistemazione fino al pomeriggio, come succede spesso per chi deve stare in un hotel.

Non ci sono infatti tanti posti a sedere, pochi tavolini a due posti dove fare colazione, un banco con alcuni computer e alcune poltrone vicino all’ingresso ma ben 8 docce (con annesso wc e lavandino) ampie e ben tenute, con kit Jurlique disponibile.

Acquista su Amazon

Niente menu per la colazione “à la carte” visibile, almeno quando ci sono stato, come peraltro indicato da altre recensioni, ma buona scelta scelta, con frutta fresca e colazione sia orientale che occidentale.

Niente alcolici, solo bevande analcoliche e una macchina self service per caffè e cappuccino.

Buona la connesione wifi.

Per chi avesse un layover lungo, c’è anche la possibilità di lasciare gratuitamente il bagaglio.

Quasi davanti a questa sala, nello stesso corridoio, una Priority Arrival Lounge, a pagamento, con le stesse caratteristiche di quella della Cathay Pacific.

La lista completa delle lounge dell’aeroporto di Hong Kong recensite su questo sito la trovate nella pagina dedicata

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 votes, average: 5,00 out of 5)


Loading...

Autore:

Ale

Mi piace viaggiare