Ammetto, è da un pò che non controllo il sito di Alitalia. Quest’anno non ho in programma voli con la nostra compagnia e in ogni caso le miglia le avrei caricate su altri programmi Sky Team visto che un programma della durata di un anno non lo ritengo un programma da prendere in considerazione.

Detto questo, oggi per curiosità stavo controllando come evolve la situazione e mi sono accorto che, almeno a mio avviso, è sempre più confusa.

Al momento sul sito sono disponibili tre tabelle relative ai voli premio. Una multicarrier da utilizzare per richiedere voli premio con le compagnie Sky Team, che a prima vista mi sembra invariata ormai da anni e di cui vi avevo già parlato.

Ci sono poi due tabelle valide per richiedere biglietti premio per voli operati da Alitalia, una valida fino al 31/8/2018 l’altra valida dal 1/9 al 31/12/2018.

La prima, quella valida fino a fine agosto, è quella che in teoria doveva essere valida solo fino al 30 giugno che poi è stata di volta in volta prorogata e che, come vi ho spiegato in un precedente articolo sul programma millemiglia, già prevedeva sostanziali incrementi delle miglia premio richieste, soprattutto in business, per ottenere un volo premio.

La seconda, è la nuova tabella per i voli premio, che sarà in vigore a partire dal 1 settembre 2018, salvo eventuali altri cambi di idea da parte di Alitalia.

La comparazione è un pò complicata, visto che l’attuale tabella prevede 8 Aree diverse mentre la nuova ne ha solo 5.

Per semplicità vi riporto una tabella comparativa:

 

 

Area (fino al 31/8)> Stati (fino al 31/8) Area (dal 1/9)> Stati Miglia richieste con la tabella valida fino al 31/8 Miglia richieste con la tabella valida dal 1/9, solo andata, A/R x2
Economy andata Economy A/R Premium Economy andata Premium Economy A/R Magnifica andata Magnifica A/R Economy Premium economy Magnifica
AZ0 Italia AZ0 Italia 12.000 20.000 15.000 30.000 10.000 15.000
AZ1 Albania, Algeria, Bulgaria,
Croazia, Libia, Malta, Montenegro, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Svizzera, Tunisia, Ungheria
AZ1 Albania, Austria, Belgio,
Bulgaria, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Lussemburgo, Malta, Montenegro, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Serbia, Spagna, Svizzera, Ungheria
12.000 20.000 18.000 30.000 12.500 20.000
AZ2 Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Marocco, Olanda, Spagna, Lussemburgo AZ2 Algeria, Cipro, Egitto, Giordania, Iran, Israele, Libano, Marocco, Russia, Tunisia, Ucraina 15.000 25.000 24.000 40.000 15.000 25.000
AZ3 Armenia, Cipro, Egitto, Georgia, Giordania, Israele, Libano, Russia, Siria, Turchia, Ucraina 18.000 30.000 27.000 45.000
AZ4 Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Iran 24.000 40.000 30.000 50.000 36.000 60.000
AZ5 Canada, Cuba, Ghana, India, Kenya, Maldive, Messico, Nigeria, USA continentali AZ3 Canada, Cuba, Emirati Arabi Uniti, India, Kenya, Messico, USA continental 30.000 50.000 39.000 65.000 48.000 80.000 30.000 40.000 70.000
AZ6 Non specificato 36.000 60.000 48.000 80.000 60.000 100.000
AZ7 Argentina, Brasile, Cile, Cina, Giappone, Corea del Sud, Sud Africa AZ4 Argentina, Brasile, Cile, Corea, Giappone, Maldive, Mauritius, Sud Africa 48.000 80.000 60.000 100.000 72.000 120.000 40.000 55.000 100.000

 

Purtroppo, come forse c’era da aspettarsi, con il cambio le novità sono praticamente tutte  negative.

C’è solo un miglioramento, i voli solo andata in economy in Italia passeranno da 12.000 a 10.000 miglia, mentre rimane invariato il biglietto premio in Business per i voli italiani, per i quali servono 15.000 miglia.

I Paesi nelle zone AZ1 e AZ2 sono sostanzialmente invertiti, per cui quelli che precedentemente erano in zona AZ1 passano in AZ2,  aumentando il numero di miglia richieste, mentre quelli che erano in AZ2 passano in AZ1, mantenendo costante il numero di miglia.

Le modifiche più sostanziali sono sul lungo raggio, in tutte le classi di volo. Per Canada, Stati Uniti, Messico, Emirati Arabi e gli altri stati che erano nella AZ5 e passano nella AZ3 le miglia richieste per un volo a/r in economy passano da 50 a 60.000 miglia, che diventano 80.000  (erano 65.000) in Premium Economy e addirittura 140.000 in Magnifica, contro le 80.000 della tabella valida fino a fine agosto.

Differenze anche per i Paesi ex AZ7 (ora AZ4), tranne in economy, dove la tariffa rimane invariata a 80.000 (a/r), ma sale a 110.000 (10.000 miglia in più) per la premium, e si arriva a 200.000 contro le 120.000 miglia per la Business.

Salvo rari casi sono circa due anni che Alitalia, partendo con la revisione delle tabelle multicarrier sta aumentando di volta in volta il numero di miglia richiesto.

La cosa in se potrebbe anche essere accettabile, aumentano i costi quindi è “giusto” adattare le tabelle. Però è il sistema “a vista”, come ho detto più volte, che inizia a piacermi poco di Alitalia. Non si può fare un programma frequent flyer della validità di un anno e prevedere a metà anno il cambio di tabelle, cambio che poi è slittato di qualche mese ma che comunque sembra ormai prossimo a diventare operativo.

Da una compagnia come Alitalia ci si aspetterebbe che abbiano almeno una “visione annuale”. E’ vero, per la compagnia non è un periodo semplice, soprattutto da un punto di vista economico, e una parte dei problemi del programma Millemiglia sono probabilmente anche legati  al fatto che dal prossimo anno il programma sarà presumibilmente nuovamente gestito internamente da Az.

Spero sinceramente che tutto ciò sia transitorio e che dal prossimo anno venga proposto ai clienti un programma frequent flyer chiaro e che rimanga “costante” nel tempo, almeno sul breve periodo.

Per quest’anno, come ho detto, io non ho nessuna intenzione di accreditare nemmeno un miglio sul programma Millemiglia, in attesa di vedere come evolverà la situazione. Il prossimo anno si vedrà, se riusciranno a proporre un programma valido e competitivo o se continueranno con modifiche casuali.

Sicuramente se continueranno sulla strada di un programma a scadenza annuale sarà difficile che lo utilizzi ancora, ma vedremo… in fondo ci sono giorni in cui viene messa in dubbio anche l’esistenza di Alitalia nel 2019… figurarsi del programma Millemiglia, però dai voglio essere fiducioso e spero vivamente che Alitalia si riprenda e che dal prossimo anno ritorni a proporre uno dei programmi frequent flyer più interessanti per noi italiani.

 

 

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (6 votes, average: 4,17 out of 5)


Loading...
Potrebbe interessarti anche:
Rocketmiles – Miglia bonus per Alitalia e American Airlines

Rocketmiles – Miglia bonus per Alitalia e American Airlines

Per chi deve effettuare prenotazioni di hotel volevo segnalare due interessanti promozioni del sito Rocketmiles, valide però esclusivamente se è... Leggi
PayBack Alitalia Millemiglia: conversione di nuovo attiva

PayBack Alitalia Millemiglia: conversione di nuovo attiva

Segnalo a tutti gli interessati che da alcuni giorni è finalmente di nuovo possibile convertire i punti Payback in miglia... Leggi
Italo Treno nuovo partner Alitalia Millemiglia

Italo Treno nuovo partner Alitalia Millemiglia

Interessante novità per i clienti Millemiglia che utilizzano spesso anche il treno. Da oggi infatti ItaloTreno è diventato partner Millemiglia... Leggi
Alitalia 4000 miglia bonus per nuovi iscritti

Alitalia 4000 miglia bonus per nuovi iscritti

Per chi non fosse ancora iscritto al programma MilleMiglia Alitalia segnalo la possibilità, fino al 28 febbraio 2015 di ottenere,... Leggi

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Commenti

Jacopo

3 agosto 2018

Premetto che anche io ho seri dubbi su Alitalia. Sto accumulando Millemiglia solo per utilizzare Skypriority, altrimenti quest’anno avrei usato un’altro programma Skyteam.
La colpa, però, non è tutta di Alitalia. Come dice l’articolo, Millemiglia non è di proprietà di Alitalia. E’ anche normale che ci siano continui aggironamenti, visto che la procedura di vendita doveva concludersi ad aprile (ora è stata posticipata ad ottobre, ma, forse, sarà ancora più lunga).
Anche il programma è normale che duri così poco, se venisse comprata, ad esempio da LH, entrerebbe nel calderone Miles and More e Millemiglia non esisterebbe più, o cmq sarebbe il nuovo proprietario a decidere il programma ff. Anche se, pare, dal prossimo anno Alitalia ridiventerà proprietaria di Millemiglia.
Speriamo che le cose migliorino e ci siano vantaggi anche per noi viaggiatori!

Answer

    FFItaliaAutore post

    6 agosto 2018

    Ciao Jacopo, si so che Alitalia è in un periodo di transizione.
    Cmq se sei interessato solo allo sky priority ricordati che vale con qualsiasi compagnia Sky team e relativo programma frequent flyer a cui ti iscrivi https://www.frequentflyeritalia.com/sky-priority/

    Answer

      Jacopo

      7 agosto 2018

      Ciao! Scusa ma quindi se sono Elite plus con Millemiglia, posso usare tutti i vantaggi skypriority e, contemporaneamente, farmi caricare le miglia su un altro programma Skyteam? Perchè di solito vicino a Skypriority sulla carta d’imbarco c’è anche il numero della tessera collegata. Se si può fare mi faccio caricare le miglia del prossimo volo su altro programma, pensavo a Suma di air Europa. Che programma mi consiglieresti, a parte Flying blue? Tieni presente che volo perlopiù in Europa, Nord America e Far east. Grazie!!!

      Answer

        FFItaliaAutore post

        8 agosto 2018

        Ciao… domanda difficile la tua. Comunque sì, in linea di principio puoi farti caricare le miglia su un altro programma… è probabilmente un pò complicato perchè credo che la strada migliore sia prenotare inserendo il tuo conto millemiglia in modo da avere già in fase di prenotazione tutti i vantaggi elite plus e poi, al check in chiedere che le miglia ti vengano accreditate su di un altro conto… c’è comunque il rischio di qualche errore.
        In più considera che facendo così non ti verrebbero più contati i voli su AZ, quindi non ti riqualificheresti per il livello elite Alitalia, ma lo potresti ottenere con l’altra compagnia naturalmente, ma “perderesti” tutti i voli di questi mesi a meno che tu non ti sia già riqualificato per il 2019.
        Per la scelta del programma…. dipende, ammetto di non conoscere SUMA (il programma di air Europa). Secondo me dovresti provare a vedere i vari programmi disponibili, e in base ai voli che fai più di frequente (compagnia e classe di volo) vedere quante miglia ti verrebbero accreditate.
        Se il tier lo raggiungi con le miglia qualificanti probabilmente anche il programma di Air France non è male, ma devi farti due calcoli, se invece di solito lo ottieni con i voli qualificanti… su flyingblue mi sembra non ci sia più questa possibilità.
        Ho provato a vedere velocemente SUMA, ma non dicono la corrispondenza fra i loro livelli e quelli “sky team”, eventualmente potresti provare a contattarli per maggiori info e già che ci sei io gli chiederei (magari allegando una copia dei tuoi voli dell’ultimo anno o due) se, eventualmente ti potrebbero riconoscere uno status match fra quello AZ e il loro (io ci proverei con qualsiasi compagnia tu decida di usare)…. difficile che lo riconoscano all’interno della stessa alleanza ma chiedere costa poco.
        In alternativa prova vedere anche Delta, purtroppo sono americani e hanno soglie di qualificazione per i livelli elite piuttosto alte, visto che in USA ormai utilizzano l’aereo anche per andare dal salotto alla cucina 🙂
        Qualcuno mi aveva parlato bene anche del programma di AeroFlot.
        Se poi hai ancora dubbi fammi sapere o prova a chiedere/guardare sul forum Milione di Miglia (www.milionedimiglia.it) so che ce ne sono diversi che hanno lo stesso tuo “problema” di abbandonare AZ 🙂

        Answer

          Jacopo

          10 agosto 2018

          Grazie mille per i tuoi consigli!
          Nel frattempo ho letto l’articolo sui forum e appena ho un attimo mi iscrivo a Milione di Miglia (ci ho dato un’occhiata e sembra molto interessante).
          Ho escluso a priori flying blue perchè alcuni anni fa ho avuto dei problemi con loro ed ero passato a millemiglia, mettendoci una pietra sopra anche per il futuro……
          Avevo pensato a Suma perchè nei voli interni in Spagna viaggio con loro e, sulla pubblicità a bordo, è spiegato abbastanza bene, le soglie per elite e elite plus sono, credo, le più basse di skyteam (rispettivamente 18000 miglia o 14 voli e 32000 miglia o 26 voli). L’unico problema è che per i biglietti premio delle compagnie skyteam devi chiamare il call center in Spagna, pare che quello italiano per adesso non riesca ad emetterli….. Proverò ma mandare una email per uno status match, se andasse bene ti farò sapere.
          Grazie ancora!

          FFItaliaAutore post

          11 agosto 2018

          Ciao… se ti iscrivi a Suma facci sapere come ti trovi… se poi eventualmente hai voglia di scrivere una recensione sul programma sono sempre disponibile x la pubblicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più Letti