Home » Perchè questo sito

Perchè questo sito

L’idea: nato sulla falsariga di tanti altri siti internazionali, primo fra tutti freefrequentflyermiles.com, il sito ha lo scopo di raccogliere idee, informazioni e “trucchi” per viaggiare risparmiando il più possibile, e in alcuni casi in modo gratuito.

Viaggiare gratis: volare o soggiornare negli alberghi in modo gratuito non è impossibile, basta avere un pò di pazienza, capire il funzionamento dei vari “programmi fedeltà” dei singoli operatori e tenere sotto controllo i siti internet “giusti”. Per iniziare vi consiglio di leggere attentamente le varie sezioni del sito.

Volare gratis… o quasi: come molti sanno, tutte le maggiori compagnie aeree hanno dei programmi fedeltà, chiamati “frequent flyer program”, che permettono di ottenere voli o upgrade di classe in modo gratuito tramite la raccolta di punti/miglia del loro programma. Non tutti forse sanno però che “Frequent” non significa essere un manager che effettua decine di voli al mese, anche volando pochissimo, o  mai si possono ottenere miglia in vario modo, miglia che poi possono essere usate magari per quell’unico volo annuale per andare in ferie. Vi rimando alla sezione “Frequent flyer” per tutti i dettagli.

Hotel gratis… o quasi: come per le compagnie aeree anche molte catene alberghiere hanno il loro programma fedeltà, che permette di raccogliere punti per soggiorni gratis, ottenere offerte speciali, oppure convertire i punti in miglia delle compagnie aeree. I principali programmi delle catene alberghiere internazionali li trovate descritti nella sezione “Hotel”.

Nota per gli italiani: nel bene e nel male siamo italiani e viviamo in Italia. E’ possibile iscriversi a praticamente tutti i “programmi fedeltà” delle maggiori compagnie aeree/alberghiere internazionali, prestate però molta attenzione alle varie offerte e sistemi di raccolta miglia/punti bonus. Purtroppo la maggior parte è valida SOLO per residenti negli Stati Uniti, Canada o Inghilterra, o in ogni caso limitate ai residenti in determinati paesi o zone geografiche. Come vedremo in Italia le possibilità sono ridotte, ma non per questo è necessario spostare la residenza all’estero.

La storia (anche se molto breve) di Frequent Flyer Italia:

  • 2013
    • maggio: nasce il blog frequentflyer-italia.blogspot.it su blogspot
    • nei primi mesi supera le 16.000 visite (grazie a tutti!!!!)
  • 2014
    • nuovo dominio frequentflyeritalia.com (quello attuale)
    • nuova piattaforma (wordpress)
    • i nostri articoli sono disponibili anche su boardingarea.it
  • 2015
    • in gennaio inaugurate due nuove sezioni del sito:
      • la sezione review nella quale troveranno posto le recensioni di software e strumenti utili per i vostri viaggi
      • la sezione viaggi contenente  alcuni dei nostri “tour” in giro per il mondo
    • si espande la presenza sui social network, dopo Facebook, Google+ e Twitter è la volta di Pinterest e Instagram

 

ultima modifica: 2017-08-24T09:21:54+00:00
di FFItalia