Durante il nostro ultimo viaggio fra Thailandia e Cambogia ho avuto occasione di effettuare alcuni voli interni con AirAsia.

Come probabilmente sapete AirAsia è una compagnia low cost, con sede in Malesia, che offre moltissimi voli all’interno dell’Asia a prezzi molto vantaggiosi e alcuni voli a lungo raggio verso Australia e USA (per ora solo Honolulu -Hawaii)

 

AirAsia - aeroporto Bangkok Don Mueang (© FFitalia)

AirAsia – aeroporto Bangkok Don Mueang (© FFitalia)

 

In particolare, abbiamo usato la compagnia asiatica per i voli da Bangkok a Siem Reap e da Siem Reap a Phuket, entrambi effettuati con degli Airbus A320, il modello di aereo più utilizzato dalla compagnia
 

Prenotazione

Il sito della compagnia aerea è piuttosto chiaro, offre un sistema di ricerca dei voli semplice ed intuitivo e naturalmente è disponibile anche in lingua inglese.

La sezione dedicata alla ricerca dei voli mostra direttamente tutti gli aeroporti su cui vola la compagnia. Semplicemente scegliendo uno degli aeroporti disponibili nel campo “Origin” automaticamente, nella sezione “Destination” vi verranno proposti gli aeroporti su cui è possibile arrivare.

Il sito ha però alcuni problemi, o almeno, noi abbiamo riscontrato alcuni problemi, non so se “temporanei”.

Quando abbiamo tentato di prenotare i voli direttamente infatti, una volta eseguita tutta la procedura, inserito i nostri dati personali e quelli della carta di credito, premendo invio per confermare il tutto il server ha dato un errore.

Non un errore legato a qualche campo mancante nel form, ma un errore di tipo sql/html, per cui la pagina era illeggibile e avremmo dovuto ripartire da zero con la procedura.

A parte dover reinserire tutti i dati il mio dubbio era se la prenotazione era stata accettata o meno, non ricevendo però nessuna mail e nessun addebito sulla carta di credito ho pensato che la prenotazione non fosse mai stata effettuata. E in effetti si è poi dimostrato essere proprio così.

Avendo poco tempo a disposizione, e non volendo rischiare nuovamente errori o problemi abbiamo quindi deciso di prenotare tramite Expedia. Il costo del volo era uguale e in più abbiamo potuto usufruire del cashback, anche se piccolo, che bestshopping offre per i voli pagati tramite Expedia.

 

Tariffe e servizi di AirAsia

In fase di prenotazione dei biglietti AirAsia offre 4 diverse tariffe:

  • Low fare: la più economica, il bagaglio da stiva e gli eventuali pasti sono a pagamento, così come l’eventuale cambio di data/orario del volo. Non è invece permesso il cambio di destinazione, passeggero o annullamento del volo.
  • Value Pack: leggermente più cara della precedente, ma include il bagaglio in stiva (fino a 20 KG),  il pasto e la possibilità di selezionare il posto a sedere (solo fra quelli standard)
  • Premium Flex: permette fino a due cambi gratuiti di orario, la scelta del posto anche fra quelli “Hot Seat”, quelli cioè leggermente più comodi. La tariffa include inoltre checkin e boarding prioritari.
  • Premium Flatbed: come la precedente, con la possibilità però di imbarcare in stiva gratuitamente fino a 40KG

Le varie tariffe inoltre permettono di accumulare punti sul programma frequent flyer della compagnia, denominato AirAsia Big.

In particolare le prime due tariffe permettono di ottenere  1 punto AirAsia Big ogni 2 MYR (Ringgit malese) speso, la tariffa Premium Flex offre invece 3 punti ogni MYR.

Infine la tariffa Premium Flatbed offre 1 punti ogni MYR speso.

 

Acquista su Amazon

 

Check-In e voli

Come accennato abbiamo recentemente effettuato due voli con AirAsia. Il primo, da Bangkok a Siem Reap dura poco più di un’ora, mentre il secondo, da Siem Reap a Phuket dura poco meno di un’ora e trenta.

In entrambi i casi abbiamo naturalmente effettuato il web check-in, che si può effettuare fino a 14 giorni prima del volo. La procedura non ha dato nessun problema e questa volta il sito web ha funzionato correttamente.

Anche durante la consegna dei bagagli in aeroporto non abbiamo avuto molti problemi, abbiamo dovuto fare un pò di coda visto il gran numero di passeggeri, soprattutto a Bangkok, ma gli addetti mi sono sembrati comunque molto veloci ed efficienti.

 

AirAsia - aeroporto di Siem Reap (© FFitalia)

AirAsia – aeroporto di Siem Reap (© FFitalia)

 

Entrambi i voli sono stati molto brevi, forse troppo per poter dare un giudizio sulla compagnia.

Il personale di bordo comunque si è dimostrato abbastanza gentile, anche se sul volo per Phuket, mezzo vuoto, la hostess ha subito fatto spostare una persona che dopo il decollo, si era trasferita nei posti più larghi sulle uscite di sicurezza visto che erano liberi.

La persona in questione non aveva probabilmente pagato il sovrapprezzo, però in fondo, visto che tanto erano posti vuoti, penso avrebbero anche potuto lasciarla dove si era spostata.

Per quanto riguarda i pasti noi non abbiamo preso nulla, avendo preferito la tariffa più bassa, per un volo di circa un’ora ci sembrava inutile spendere soldi comperando cibo in volo.

Come su tutte le compagnie low cost di tutto il mondo l’intrattenimento di bordo è praticamente inesistente, almeno sui voli effettuati da noi.

L’unico vero problema riscontrato è stato subito dopo il decollo da Bangkok, causa una forte turbolenza per alcuni minuti abbiamo “ballato” un bel pò.

Ma questo naturalmente non dipende dalla compagnia aerea, sono cose che capitano durante i voli, anche se si preferirebbe sempre non capitasse 🙂

 

AirAsia - in volo da Bangkok a Siem Reap (© FFitalia)

AirAsia – in volo da Bangkok a Siem Reap (© FFitalia)

 

Conclusioni

AirAsia è una compagnia low cost, e come tale non ci si può certo aspettare un servizio da first class. E’ comunque, a mio parere, una buona compagnia, che offre prezzi molto concorrenziali e che sicuramente utilizzeremo ancora per gli spostamenti all’interno dell’Asia.

E’ una compagnia che consiglio sicuramente, come vi consiglio, se la userete, di iscrivervi al loro programma fedeltà. Magari non lo utilizzerete molto, ma come sempre, visto che è gratuito, tanto vale registrarsi…. non si sa mai, magari dopo il vostro primo viaggi in Asia vi innamorerete di quei Paesi e diventerete degli assidui clienti AirAsia.

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (3 votes, average: 4,67 out of 5)


Loading...
Potrebbe interessarti anche:
Guida per viaggiatori (seconda parte)

Guida per viaggiatori (seconda parte)

Continua la nostra guida su come organizzare un viaggio fai da te. Nella prima parte abbiamo visto alcune strategie generali... Leggi
Premier Lounge a CGK (Jakarta)

Premier Lounge a CGK (Jakarta)

La Premier Lounge dell’aeroporto di Jakarta Soekarno-Hatta, che accoglie i passeggeri di moltissime compagnie aeree e di alcune carte specifiche... Leggi
Alitalia: sconti fino al 35%

Alitalia: sconti fino al 35%

In questo periodo Alitalia ha due interessanti promozioni per chi vuole volare in Premium Economy o Business. Fino al 35%... Leggi
Cashback un’introduzione

Cashback un’introduzione

Come probabilmente sapete già, un sito di cashback è un sito tramite il quale, una volta registrati, effettuando acquisti on... Leggi

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più Letti