Nuova promozione Marriott valida per soggiorni dal 29 giugno al 2 settembre  presso gli hotel Moxy partecipanti in Italia, Germania,  UK e Norvegia.

La promozione prevede la possibilità di ottenere 1000 punti bonus per ogni soggiorno di almeno 2 notti se in fase di prenotazione viene inserito il codice promozionale M11.

Gli hotel partecipanti sono:

  • Italia
    • Moxy Milan Linate Airport
    • Moxy Milan Malpensa Airport
  • Germania
    • Moxy Munich Messe
    • Moxy Frankfurt Eschborn
    • Moxy Frankfurt Airport
    • Moxy Ludwigshafen
    • Moxy Munich Airport
  • UK
    • Moxy Aberdeen Airport
    • Moxy London Heathrow Airport
    • Moxy London Stratford
    • Moxy London Excel
  • Norvegia
    • Moxy Oslo X

 

L’offerta è valida solo per gli iscritti al programma Marriott Rewards che hanno impostato nelle loro preferenze di ottenere punti sul programma, non per chi ha impostato di ottenere miglia su qualche programma frequent flyer.

Tutti i dettagli della promozione li potete trovare nella pagina ufficiale.

 

Dai per primo un giudizio sull'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (No Ratings Yet)


Loading...
Potrebbe interessarti anche:
Soggiornare gratis in hotel: un esempio pratico

Soggiornare gratis in hotel: un esempio pratico

Alcuni anni fa ho scritto un articolo su come, durante il nostro viaggio in Florida e alle Isole Vergini, avevo... Leggi
Marriott Rewards: promozioni e news autunno 2018

Marriott Rewards: promozioni e news autunno 2018

Come sapete ad agosto di quest’anno i programmi Marriott, SPG e Ritz Carlton si sono uniti in un unico programma. Sono... Leggi
Marriott 3 notti al prezzo di 2 a Parigi

Marriott 3 notti al prezzo di 2 a Parigi

Ottima offerta di Marriott per tutti i clienti che effettuano un soggiorno in uno degli hotel della catena nella capitale francese. La... Leggi
Marriott cambio programma nel 2016

Marriott cambio programma nel 2016

Per tutti gli iscritti al programma Marriott segnalo che dal 1 febbraio 2016 saranno apportate delle modifiche al programma. In... Leggi

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più Letti