Chi, almeno una volta, ha organizzato un viaggio “fai da te” probabilmente lo sa già, una delle cose più complicate nell’organizzare un viaggio è la ricerca dei voli.

Trovare un volo, che si tratti di trovare un volo low cost, un volo economico, o un volo in business è una cosa complicata, perchè i fattori in gioco sono molti.

Soprattutto nel caso vi piaccia girare il mondo e quindi cambiare spesso meta trovare il volo giusto che risponde alle vostre esigenze richiede un pò di tempo, in particolare se siete alle prime armi.

Naturalmente la cosa diventa molto più semplice con il tempo, o se siete “ripetitivi” e vi piace frequentare sempre le stesse mete e quindi conoscete già le informazioni su come raggiungere la vostra destinazione preferita.

Per fortuna, a semplificare tutto il lavoro ci pensano alcuni siti specializzati. Questo è il primo di una serie di articoli in cui vi parlerò di alcuni di questi motori di ricerca per i voli, cercando di volta in volta di vedere quali sono i vantaggi o gli svantaggi di ognuno.

In questo articolo introduttivo voglio però sottolineare alcune considerazioni, di carattere generale, sulla ricerca dei voli, valide qualsiasi sia il sito di ricerca voli che preferite utilizzare.

Una prima considerazione, sempre valida è che se volete risparmiare cercate, per quanto potete di essere flessibili.

Il prezzo dei voli è una variabile che spesso incide molto su un viaggio, soprattutto nel caso di voli intercontinentali. E’ allo stesso tempo una cifra molto variabile.

Se avete tempo provate a “giocare” un pò con un motore di ricerca e scoprirete che spesso, modificando anche solo un parametro la cifra cambia sostanzialmente. Il trucco quindi sta nel cercare il perfetto mix fra questi parametri, le vostre esigenze e il costo risultante.

 

Ricerca voli: i parametri di ricerca

Quando effettuate la ricerca di un volo le variabili da considerare, e sulle quali cercare di “intervenire” sono, a mio avviso le seguenti.

Aeroporti di partenza/arrivo

Sicuramente la prima ricerca la farete per l’aeroporto più vicino. E’ la scelta più logica, ma a volte non è la migliore. Cercate, se possibile di estendere la ricerca anche ad altri aeroporti nelle vicinanze.

Magari scoprirete che, semplicemente facendo 50 o 100 km in più in macchina per partire/arrivare da un altro aeroporto troverete un volo ad una soluzione migliore. Soprattutto se partite/arrivate in grandi città dove ci sono più aeroporti NON fate l’errore di effettuare la ricerca sul “codice IATA” dell’aeroporto.

Mi spiego meglio, se volete/dovete partire da Milano, NON fate la ricerca inserendo come aeroporto MXP (Milano Malpensa), ma utilizzate (se il motore lo permette, altrimenti dovrete farlo a mano) la ricerca per tutti gli aeroporti di Milano (in google flight ad esempio potete utilizzare il codice MIL), altrimenti vi “giocherete” varie possibilità.

Vi faccio un esempio:
Se cercate MXP (Milano Malpensa) – LHR (Londra Heathrow) come voli diretti troverete fondamentalmente solo British Airways (a circa 180€ in economy per un volo a/r)

Se la ricerca invece la fate come MIL (tutti gli aeroporti di Milano – Bergamo compreso) – Londra: troverete RyanAir che da Bergamo vola su Londra Stansted a 84€, EasyJet da Malpensa a Londra Luton a 97€, Alitalia che da Linate arriva a Heathrow per 238€ etc…

Giorni in cui volare

Se possibile provate a spostare le date di arrivo/partenza o effettuate la ricerca “flessibile” che di solito include almeno 3 o 5 giorni prima/dopo. E’ probabilmente la cosa più scomoda, soprattutto perchè non sempre è possibile spostare le date e magari il risparmio non vale il “perdere” alcuni giorni di viaggio.

Però vale sempre la pena dare un occhio ai prezzi, magari almeno per il giorno prima o il giorno dopo, cambiamenti che di solito non creano grossi problemi.

Numero di scali

Personalmente parto sempre cercando solo voli diretti, se non ci sono, o costano troppo, inizio a cercare i voli aggiungendo il numero di scali. Salvo casi specifici comunque mai più di uno, massimo due, ma solo se con uno scalo proprio non riesco ad arrivare dove mi interessa.

A volte con più scali si riesce a spuntare un prezzo migliore però tenete in considerazione che: le ore di viaggio aumentano e, almeno per me, le ore passate a vagare in aeroporto fra un volo e un’altro sono uno spreco di tempo.

C’è inoltre il rischio di dover considerare il costo per una notte in hotel o comunque un pasto in aeroporto, costi che vanno considerati sul “totale” del costo di volo. Se proprio dovete mettere uno scalo, eventualmente considerate anche la possibilità di fare uno stopover un pò lungo, almeno avrete modo di visitare la città dove fate scalo.

Forse è scontato ma nel caso di scali VERIFICATE attentamente che l’aeroporto di arrivo del primo volo sia uguale a quello di partenza del secondo, altrimenti considerate attentamente il tempo necessario per spostarsi da un aeroporto all’altro.

Se ad esempio da Milano volete andare ai Caraibi, in Martinica, ci sono interessanti voli AirFrance che partono da Milano (sia Malpensa che Linate) e fanno scalo a Parigi. La maggior parte dei voli da Milano arriva a Parigi Charles de Gaulle, ma quelli per la Martinica partono da Parigy Orly.

Nota sulle hidden city.
Ne ho già parlato più approfonditamente nella guida per viaggiatori ma lo ripeto brevemente qui per chi non l’avesse letta.

Con il termine “hidden city”, per chi non lo sapesse, si intende quella strategia un pò particolare per la ricerca di voli che spesso porta a costi molto minori. Vi spiego in breve come funziona. Poniamo che voi volete volare da A a B e trovate un volo a x euro. Il sistema delle hidden city consiste nel trovare un volo che va da A a C e fa scalo in B, che costa molto meno e poi scendere allo scalo B senza volare la tratta da B a C.

E’ una strategia molto bella sulla carta ma DA EVITARE assolutamente, per vari motivi, in primis perchè la maggior parte delle compagnie annulla tutti i biglietti successivi, quindi se fate il “giochino” all’andata potreste trovarvi con il biglietto di ritorno annullato.

Classe di volo

E’ vero, se volete risparmiare sul costo del volo, quasi sicuramente la ricerca la farete solo per un volo in classe Economy, però personalmente, almeno per i voli a lungo raggio, vi consiglio di effettuare le ricerche anche nelle altre classi, almeno in Premium Economy (o vari modi in cui viene chiamata dalle varie compagnie) e magari anche in business.

Difficilmente troverete un volo in Premium Economy che costa meno del volo in Economy, ma molte volte potreste rimanere stupiti di quanto poca sia la differenza e, se il volo è lungo, sicuramente ne vale la pena.

Discorso analogo per la business, anche se in questo caso la differenza sarà probabilmente maggiore.

Note sulla Premium Economy
Fate molta attenzione, se come classe di volo selezionate la Premium Economy, perchè potreste trovare molte meno soluzioni o comunque non perfettamente corrispondenti alla vostra ricerca.

Questo perchè non tutte le compagne aeree hanno una classe simile e anche le compagnie che la offrono non la rendono disponibile su tutte le tratte, praticamente non esiste nei voli a breve raggio.

Quindi se la impostate come variabile della ricerca fate molta attenzione perchè, potreste avere differenti situazioni:

  • il volo non vi viene mostrato
  • il volo vi viene mostrato ma con la tratta interessata in una classe differente, che può essere superiore o inferiore, di solito inferiore.

Vi faccio un esempio, se ad esempio cercate un volo Milano – Bangkok NON filtrando la classe troverete, fra le altre soluzioni:
Emirates, con scalo a Dubai, Qatar con scalo a Doha, AirFrance con scalo a Parigi Charles de Gaulle.

Se per la stessa ricerca impostate la classe Premium Economy scompaiono sia Emirates che Qatar Airways (non hanno la classe che vi interessa) mentre con AirFrance vi verrà proposta una combinazione in Economy per la tratta Milano – Parigi dove non c’è la Premium, classe che invece avrete sul volo Parigi – Bangkok

 

Acquista su Amazon

 

Altri parametri

Molti dei motori di ricerca per i voli permettono poi naturalmente di filtrare le ricerche in base ad altri parametri, che comunque consiglio di utilizzare con molta attenzione, soprattutto perchè riducono molto i risultati di ricerca e magari vi perdete qualche combinazione interessante solo per una variabile di poco conto.

Fra questi filtri da usare con molta attenzione rientrano a mio avviso:

  • orario di partenza/arrivo dei voli: se non avete esigenze molto particolari non utilizzatelo, fate la ricerca sulle 24 ore e poi eventualmente in base ai prezzi proposti non prendete in considerazione gli orari più scomodi. Il filtro può aver senso solo se avete esigenze particolari. Se volete partire il venerdì sera dopo lavoro è inutile che vi vengano mostrati i voli che partono al mattino alle 10 quando siete in ufficio, discorso analogo se vi spostate per lavoro e il giorno x avete una riunione d’affari a Monaco alle 15, vedere i voli che arrivano alle 17 probabilmente non vi interessa per nulla.
  • compagnie aeree: se non avete motivi molto specifici non vedo perchè dobbiate limitarvi ad una sola compagnia aerea, provate a controllare anche le altre, poi una volta visti i prezzi orari etc potrete valutare anche in base alle vostre preferenze personali sulla singola compagnia
  • alleanze aeree: vale un pò quanto detto sopra, anche se forse per chi è iscritto ad un programma frequent flyer può essere comodo vedere solo i voli che ti permettono di ottenere miglia
  • aeroporti di scalo: alcuni motori permettono di filtrare anche questa informazione, quindi vi verranno eventualmente mostrati solo i voli che passano da un determinato aeroporto. Se non vi interessa sfruttare gli stopover per visitare una città particolare trovo completamente inutile scegliere in quale città fare scalo. Se rimanete in aeroporto sinceramente che siate a Dubai, Berlino, Città del Messico o su Marte la differenza è decisamente poca, tanto una volta guardati velocemente i vari negozi finirete in qualche baretto o in una lounge  ad attendere il volo successivo.

Una volta effettuata la ricerca il sito vi proporrà, in varie vesti grafiche, i risultati, fra i quali potete scegliere il volo che fa per voi.

 

I risultati della ricerca voli: cosa controllare

Il costo naturalmente è uno dei parametri principali che influenzerà la vostra scelta. A nessuno piace spendere di più per avere lo stesso risultato, quindi se avete varie opzioni per andare da A a B sicuramente quella con il costo minore può essere un’ottima soluzione.

A mio avviso però vanno valutate anche altre informazioni, che dovrete “pesare” anche se implicano magari un costo maggiore.

Gli orari

Partire molto presto o arrivare molto tardi può significare fare una notte in più in hotel, va quindi valutato se il costo aggiuntivo per l’albergo è superiore/inferiore alla differenza di costi che potete trovare su due voli simili. Risparmiare 30€ per un volo che magari parte la mattina alle 5 e vi obbliga a fare una notte in albergo che magari vi costa 50€ o 100€ non so se è proprio l’opzione migliore.

Volo diretto o con scali

Ogni scalo è tempo che sprecate in giro per aeroporti e nel quale probabilmente spenderete del denaro, che sia per un caffè, un pasto, l’accesso ad una lounge  o altro. Se per qualche decina di euro in più c’è la possibilità di fare un volo diretto, io non ho dubbi su quale scelgo.

La durata del volo

Naturalmente se ci sono scali, altrimenti è un parametro sul quale non potete in nessun modo intervenire. Nella durata del volo infatti viene conteggiato anche il tempo di scalo, solitamente comunque mostrato anche separatamente.

Attenzione ai voli troppo corti, possono essere interessanti, ma valutate attentamente se il tempo dello scalo è sufficiente per cambiare aereo,soprattutto in aeroporti molto grandi con più terminal o nel caso dobbiate cambiare aeroporto.

Al tempo stesso, spendere meno per un volo che magari prevede 13 ore di scalo, non so se ne vale la pena, visto anche quanto ho detto precedentemente a proposito degli scali.

I bagagli

Attenzione, molto spesso vedo sui forum persone che chiedono, dopo aver prenotato un volo, quale sia la politica bagagli della compagnia xyz…. a mio avviso è un’informazione che dovete avere prima di prenotare.

Dovete essere sicuri che state confrontando lo stesso servizio o che comunque, quello che costa meno perchè vi offre meno a voi va bene. Ci sono compagnie che ad esempio hanno tariffe “speciali” che però non includono il bagaglio in stiva.

Se volete portare una valigia in stiva dovete pagare un extra, a tratta, cosa che magari alla fine porta il costo totale ad essere superiore a quello di un’altra compagnia/opzione.

Come ho sottolineato più volte, la cosa ormai non riguarda più solo le low cost o le compagnie di bandiera su voli a corto raggio, è una politica che sta prendendo piede anche per i voli a lungo raggio. Alitalia ad esempio ha introdotto la sua tariffa light anche sui voli per il Nord America.

Chi vende il volo

Alcuni motori di ricerca nei propri risultati mostrano praticamente solo i voli venduti direttamente dalle compagnie aeree, altri invece propongono anche voli venduti da intermediari. Personalmente preferisco rivolgermi direttamente alla compagnia aerea, ma per questo vi rimando alla parte finale, relativa all’acquisto del biglietto.

L’analisi dei risultati “per professionisti”

Ci sono altre considerazioni da fare nella scelta dei voli, ma riguardano soprattutto chi vola spesso, o almeno è iscritto ad un programma frequent flyer, e sono considerazioni che probabilmente, chi è in questa situazione fa “automaticamente”.

La compagnia aerea che opera il volo

Si sa, esistono moltissime compagnie aeree, ma non tutte hanno gli stessi standard, anzi. Per cui se una compagnia aerea che conoscete e con la quale vi siete trovati bene o che comunque sapete essere fra le migliori perchè si posiziona sempre molto bene nelle varie classifiche opera il volo sulla tratta che vi interessa, anche se magari costa più di una qualche compagnia sconosciuta, direi che non ci sono dubbi. Io almeno, se la differenza non è molta, preferisco la compagnia “migliore” 🙂

La scelta della compagnia aerea, o almeno l’alleanza della compagnia aerea, può essere importante anche per essere sicuri di poter accumulare miglia o poter sfruttare eventuali benefit legati allo status (se lo avete) all’interno del programma frequent flyer al quale siete iscritti. In questo caso naturalmente andrebbero verificate anche eventuali promozioni a cui siete iscritti, a volte valgono SOLO voli operati dalla tal compagnia aerea, a volte invece valgono con tutte le compagnie dell’alleanza.

Se siete iscritti ad un programma frequent flyer molto probabilmente vi interesserebbe anche sapere quante miglia potrete ottenere da un determinato volo. Come sapete, le miglia, a seconda del programma si possono guadagnare o in base alla classe o in base a quanto pagate. Se nel secondo caso il calcolo è presto fatto, nel primo caso la cosa è un pò più difficile. Difficilmente un motore di ricerca per i voli vi indicherà esattamente la classe (intesa come lettere Y,J,Z etc non economy/premium/business/first) del biglietto che vi sta mostrando, ma come sapete questo è un problema che si ha anche prenotando/cercando i voli direttamente sul sito di alcune compagnie aeree.

Il tipo di aereo

Altra cosa importante è, a mio avviso, l’aereo con cui viene operato il volo. OK, se prenotate con anticipo non potete avere la certezza che poi il volo sarà realmente operato con il modello d’aereo indicato in fase di prenotazione, ma i cambi non sono proprio frequenti quindi, se, soprattutto sul lungo raggio, si può volare con un modello di aereo nuovo e più confortevole, anche se costa qualcosa in più direi che ne vale la pena.

 

L’acquisto del biglietto aereo

Ok, siete arrivati quasi in fondo a tutto il processo. Avete finalmente individuato il vostro volo perfetto non vi rimane che prenotarlo, tutto sta a capire dove prenotarlo.

Ne ho già accennato brevemente prima, io personalmente, salvo rarissimi casi, preferisco farlo direttamente dal sito della compagnia aerea. E’ una scelta personale, lo ammetto, ma sono dell’idea che meno intermediari ci sono in mezzo alle operazioni meglio sia.

Su internet ci sono moltissimi “intermediari” che vi possono vendere un biglietto aereo, vere e proprie agenzie viaggi on line che vi possono vendere qualsiasi servizio, non dico di non usarle, vi dico però di fare molta attenzione, e soprattutto se non lo conoscete di informavi bene sull’affidabilità prima di utilizzarlo.
I forum di discussione sono pieni di gente che si lamenta per il pessimo servizio o per costi nascosti.

Prima di tutto, se un intermediario vi propone un biglietto ad un costo molto minore rispetto a quello proposto direttamente dalla compagnia aerea … qualcosa non torna.

Molto probabilmente il prezzo che vedete nel risultato di ricerca non è quello che poi pagherete realmente, andando avanti con la prenotazione scoprirete che per usare la carta di credito vi verrà imputato un costo aggiuntivo, di “gestione pratica”, che falserà il risultato super vantaggioso.

L’altra cosa da considerare è l’assistenza, in caso di problemi chi risponde? La compagnia aerea? L’intermediario? C’è un’assistenza che risponde in tempi ragionevoli, che da delle soluzioni e possibilmente che non obblighi a comporre numeri telefonici a pagamento?

Le compagnie aeree non sono perfette, anzi, però se dovete usare quella non avete altra scelta, l’intermediario è solo una cosa in più, che potete saltare eliminando dall’equazione almeno una delle possibili fonti di problemi.

 

Conclusioni

Ammetto, ormai sono anni che prenoto voli e alcune cose forse le faccio talmente in automatico che non me ne rendo conto. E’ quindi un pò difficile riunire in un unico articolo tutte le considerazioni da fare prima per valutare quale sia il volo migliore. Spero di non aver dimenticato nulla di importante. Eventualmente vi chiedo di utilizzare il campo commenti sotto per aggiungere quello che secondo voi va valutato 🙂

 

 

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (4 votes, average: 4,00 out of 5)


Loading...
Potrebbe interessarti anche:
American Airlines promo flash per acquisto miglia

American Airlines promo flash per acquisto miglia

Nuova promozione American Airlines per acquistare miglia. Fino al 1 marzo sarà infatti possibile acquistare o regalare miglia ottenendo un... Leggi
Alitalia promozione acquisto miglia

Alitalia promozione acquisto miglia

Nuova promozione Alitalia per chi è interessato ad acquistare miglia del programma Millemiglia. Fino al 1 aprile infatti sarà possibile... Leggi
Alitalia rivoluzione del programma Millemiglia

Alitalia rivoluzione del programma Millemiglia

Nei giorni scorsi Alitalia è passata ai nuovi sistemi (Sabre??), e purtroppo ha apportato molte modifiche al programma Millemiglia, almeno... Leggi
Miami, Everglades e le isole Keys

Miami, Everglades e le isole Keys

Una settimana in Florida: l’organizzazione Recentemente abbiamo avuto modo di trascorrere una settimana in Florida, tra Miami, le Everglades e... Leggi

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Più Letti