Da alcuni giorni sui siti internet dedicati ai programmi frequent flyer gira un’interessante notizia.

Air France/Klm e Accor hanno stretto un accordo per permettere ai rispettivi clienti di accumulare punti LeClub Accorr e miglia Flying Blue sui voli e durante i soggiorni presso gli hotel dei rispettivi gruppi.

Come sicuramente sapete, praticamente tutti i programmi fedeltà delle catene alberghiere permettono di convertire i punti ottenuti durante i soggiorni in miglia aeree.

In questo caso però la situazione è diversa, i soci Flying Blue e Accor, potranno infatti ora ottenere sia punti sia miglia aeree, quando soggiornano presso Accor o volano con AirFrance e KLM.

Per poter usufruire dei vantaggi di questa nuova partnership, come prima cosa dovete naturalmente essere iscritti ad entrambi i programmi e collegare i due account.

Il collegamento degli account può essere fatto indifferentemente sia tramite il sito Flying Blue, sia tramite quello di Accor.

Una volta effettuato il collegamento non dovrete fare altro che soggiornare presso gli hotel del gruppo Accor o volare con Air France e KLM per ottenere:

  • sui voli Air France/KLM: 1 punto Accor per ogni 2€ spesi, oltre naturalmente alle miglia sul programma frequent flyer
  • per i soggiorni presso Accor: 1 miglio Flying Blue per ogni € speso, oltre ai punti sul programma LeClub by Accor

I vantaggi per i clienti però non finiscono qui, grazie alla nuova partnership infatti sarà anche possibile convertire i punti e le miglia da un programma all’altro. Si potranno infatti convertire:

  • 4.000 miglia ottenendo 1000 punti Accor
  • 2.000 punti Accor ottenendo 1000 miglia

Infine, come bonus iniziale, i clienti che collegano i loro account potranno ottenere:

  • al primo volo: 5 XP e 1 notte qualificante
  • al primo soggiorno: 5 XP e 1 notte qualificante

Con un solo volo e una sola notte potrete quindi ottenere 10 XP bonus, cioè lo stesso numero di punti qualificanti che potreste ottenere con 1 voli in economy sulla lunga distanza o un volo in premium sulla media distanza o un volo in first a breve raggio.

Potrebbe quindi essere un buon modo per raggiungere più velocemente lo status all’interno del programma Flying Blue.

 

 

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (3 votes, average: 4,33 out of 5)


Loading...
Potrebbe interessarti anche:
Alitalia upgrade in Business Class “ad offerta”

Alitalia upgrade in Business Class “ad offerta”

Ottima iniziativa Alitalia per tutti i clienti che prenotano un biglietto in classe Economy ma vorrebbero viaggiare in Business Class... Leggi
Alitalia si rinnova?

Alitalia si rinnova?

Come probabilmente sapete per domani, 4 giugno, sono annunciate importanti novità da parte di Alitalia. Per ora non si sa ancora... Leggi
Accor Hotels Rewards Days

Accor Hotels Rewards Days

Questo è un buon periodo per le promozioni e per cercare di pianificare i soggiorni dei prossimi mesi. Come vi... Leggi
Concorso Avis in palio 50000 miglia FlyingBlue

Concorso Avis in palio 50000 miglia FlyingBlue

Dopo il concorso scaduto a fine febbraio indetto da Hertz ora tocca ad Avis lanciare un nuovo concorso per tutti i... Leggi

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Viaggio in Islanda fai da te (prima parte)

Viaggio in Islanda fai da te (prima parte)

Quest’estate abbiamo deciso di regalarci un viaggio in Islanda, uno degli Stati del nord Europa che ancora non avevamo avuto… Leggi

IHG Accelerate Autunno 2019

IHG Accelerate Autunno 2019

Costi viaggio in Islanda.

Costi viaggio in Islanda.

Recensione Icelandair: la nostra esperienza in economy

Recensione Icelandair: la nostra esperienza in economy