Emirates grazie alla partnership con Trenitalia, offre ai propri clienti la possibilità di raggiungere comodamente l’aeroporto di partenza utilizzando il treno, in modo da non dover usare la propria auto e non sostenere i costi dei parcheggi presso gli aeroporti.

Il servizio è disponibile per i clienti che volano con Emirates da e per gli aeroporti di Milano, Roma, Venezia e Bologna con partenza da oltre 25 stazioni in molte città italiane.

Grazie alla partnership inoltre è possibile acquistare i biglietti del treno, a tariffa agevolata, assieme al biglietto aereo, direttamente sul sito Emirates.

 

 

Tutte le informazioni relative al biglietto saranno disponibili nella sezione “Gestire una prenotazione” del sito Emirates o agli sportelli Trenitalia presso le stazioni ferroviarie.

Effettuato l’acquisto dei biglietti, giunti in stazione si potrà salire direttamente a bordo del treno, senza dover richiedere il biglietto Trenitalia in formato cartaceo. Una volta a bordo, vi verrà richiesto semplicemente il PNR (codice di prenotazione) o il numero del biglietto, insieme a un documento d’identità.

La classe di viaggio del tragitto in treno sarà condizionata dalla classe di viaggio scelta per il volo Emirates e dal tipo di trento.

Nel caso di treni Frecciarossa la classe sarà (classe Emirates -> classe Trenitalia):

  • First Class ->Executive
  • Business Class -> Business
  • Economy Class: Flex e Flex Plus -> Premium
  • Economy Class: Special e Saver -> Standard

Mentre sui treni Frecciargento & Frecciabianca la classe sarà (classe Emirates -> classe Trenitalia):

  • First Class e  Business Class -> First Class
  • Economy Class -> Seconda classe

Il servizio Emirate comprende naturalmente anche il collegamento/trasferimento fra le stazioni e gli aeroporti di Milano, Roma, Venezia e Bologna e l’eventuale accesso alle lounge.

Tutti i dettagli sul servizio li potete trovare nella pagina Emirates-Trenitalia.

 

 

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 votes, average: 3,50 out of 5)


Loading...

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *