Sicuramente, se nelle ultime settimane non siete stati su Marte, lo sapete, il nostro Ministro dello sviluppo economico e Ministro del lavoro e delle politiche sociali Luigi Di Maio recentemente ha fatto un viaggio in Cina.

Se fate una ricerca su un motore di ricerca qualsiasi, cercando “Di Maio viaggio in cina” quasi tutti (per non dire tutti) gli articoli che troverete ai primi posti NON spiegano assolutamente cosa sia andato a fare in Cina, sono tutti concentrati sulla polemica che c’è stata in quei giorni… Di Maio ha volato in economy o in business Class?

Chi segue la mia pagina su facebook sa che in parte ho già trattato di questo argomento in un post, nel quale ringrazio pubblicamente Di Maio, perchè credo per merito suo, per il fatto di aver detto di aver utilizzato lo sky priority in quei giorni ho avuto molte più visite della media all’articolo su cos’è e come funziona lo sky priority.

Sempre nel post su facebook però aggiungevo alcune considerazioni, che ora vorrei riprendere ed ampliare in questo articolo. E’ vero, sono forse poco “furbo”, ho aspettato che la notizia perdesse di interesse, ormai le polemiche si sono spostate su altri argomenti, e non ho cavalcato l’onda del momento, cosa che forse avrebbe portato più visite all’articolo.

Però non sono una persona che di solito fa le cose “di getto” al momento, mi piace fare le cose con calma, meditare prima di scrivere, per cui anche se in ritardo ecco alcune mie considerazioni.

Partiamo da un presupposto, non è questo il posto e soprattutto NON mi sento in grado di valutare l’operato di un politico.

Credo che fare il politico sia uno dei lavori più difficili del mondo. Cercare di accontentare tutti i tuoi “concittadini”, i mercati, le altre istituzioni facendo i conti con le limitate disponibilità finanziarie a disposizione non è affatto semplice.

Certo diventa un pò più semplice se si dice “io voglio fare questo pretendo che gli altri trovino il modo e i soldi e non valuto le conseguenze…” ma questo non credo sia un politico. Mi ricorda più il comportamento di un bambino che pretende le caramelle dalla mamma non ponendosi il problema di dove la mamma trovi i soldi, oppure di un pazzo, che agisce non prendendo in considerazione le conseguenze delle sue azioni.

In ogni caso, ripeto non è un giudizio sui nostri attuali/passati politici, sono solo alcune mie considerazioni personali strettamente legate alla polemica “niente aereo di stato, volo in business, no anzi in economy … ”

 

Aereo di Stato o volo di linea?

Come saprete il precedente governo ha preso un nuovo aereo di Stato, probabilmente si sono fatti un pò prendere la mano e già che c’erano lo hanno pure preso bello grandino…. una pazzia? Una scelta azzeccata?

Non saprei, bisognerebbe avere almeno le cifre esatte, essere in grado di fare due calcoli, certo forse uno un pò più piccolo bastava, però ripeto senza le cifre, che io non ho, non mi sbilancio.

Una cosa è certa, l’aereo di Stato ora ce l’abbiamo (ce l’avevamo anche prima)… lo abbiamo pagato (o lo stiamo pagando) e ora ci tocca mantenerlo. Non so quanto costi, ma tenere un aereo fermo, anche se costa meno che averlo in volo, comunque è un costo e così ad occhio direi più del costo di un caffè al giorno.

Quindi la prima cosa che mi piacerebbe qualcuno con le cifre ufficiali alla mano, mi spiegasse, ma soprattutto decidesse… questo aereo di Stato che abbiamo comperato ha senso tenerlo? Lo usiamo?

No perchè averlo, pagarne il mantenimento e poi andare con un aereo di linea, anche se fa molto “campagna elettorale” magari conti alla mano non ha molto senso.

Mi sembra quasi come se uno si compera una Ferrari, ne paga i tagliandi, il bollo, l’assicurazione, ma poi va in giro con l’autobus… forse era meglio non comperare la macchina o se te la sei “trovata in carico” …. venderla.

Detto questo torniamo al famoso volo di Di Maio verso la Cina, su internet trovate tutte le informazioni, comprese i famosi biglietti mostrati dal nostro Ministro e postati su vari social….

 

Volo Alitalia? No, è operato da KLM

Chiariamo subito un punto, che ho visto per alcuni non essere molto chiaro, Di Maio è andato in Cina con voli KLM, NON Alitalia. I biglietti sono stati emessi da Alitalia ma i voli sono stati operati da KLM, quindi aereo/personale/etc olandesi.

Come vengano ripartiti i guadagni esattamente non lo so, ma credo che chi opera il volo KLM (in questo caso) guadagni di più di chi emette semplicemente il biglietto (Alitalia – vedete le scritte sui biglietti mostrati dal nostro Ministro) … ma potrei sbagliarmi.

In ogni caso un dubbio mi sorge, visto che su internet sono anche girate voci di idee dell’attuale governo di rinazionalizzare Alitalia (evito ogni giudizio, potrei diventare volgare)… non c’era proprio un volo Alitalia per la Cina?

La cosa in se, lo ammetto, è solo per fare un pò di polemica, non è molto importante, probabilmente non c’erano voli in orari comodi o comunque sulla destinazione che serviva … ci può stare.

Quello che invece non ci può stare, a mio avviso, è questo comportamento da “campagna elettorale” di basso livello… vi mostro che sono come voi e volo in economy.

 

Volo in economy o in businnes?

La frase “ho il biglietto in economy”, come probabilmente saprete, vuole dire poco, se fate una ricerca su Alitalia, o su qualsiasi altra compagnia aerea potrete vedere come di “classe economy” ce ne siano varie.

C’è la super offerta scontata (spesso esaurita), una o più vie di mezzo e una full economy, il posto a sedere è sempre lo stesso, nella sezione economy dell’aereo ma il costo cambia sostanzialmente e spesso una full economy costa più di una economy plus scontata e spesso quasi come una business scontata.

Addirittura alcune compagnie, come la stessa Alialia, anche sugli intercontinentali hanno quella che chiamano economy light che non prevede neppure il bagaglio in stiva.

Quindi in se il fatto di avere un biglietto in economy non vuol dire molto, e non vuol dire neppure a priori che hai risparmiato (in modo significativo) rispetto ad aver utilizzato altre classi di volo.

Ma voglio essere buono, sono convinto che il nostro Ministro ha volato in economy pagando molto poco il biglietto, sicuramente risparmiando moltissimo rispetto al volo in business, però, e qui mi ricollego al mio post su facebook, una cosa volevo consigliarla ai nostri politici…..

 

VOLATE IN BUSINESS

 

… almeno quando paghiamo noi (a voi non costa) e lo fate per lavoro (per noi).

La business class è storicamente nata per uomini d’affari, altrimenti si sarebbe chiamata “classe ricchi che non sanno dove buttare i soldi e non vogliono stare con la massa”, persone che durante un volo, soprattutto se lungo devono essere in una zona tranquilla, avere la possibilità di lavorare o almeno di riposare, o meglio dormire, comodi e tranquilli.

Lo dico non perchè mi siate simpatici, ma è una semplice costatazione, se andate in viaggio di lavoro state lavorando per noi, preferisco paghiate un pò di più il biglietto e arriviate riposati (non pretendo lavoriate durante il viaggio), freschi e con le idee ben chiare su cosa dovete fare.

Siete persone che vanno all’estero spesso per creare affari, possibilità di investimenti, di crescita etc per centinaia di migliaia di euro (se è per meno potete stare a casa e fare una telefonata), per non dire di milioni di euro… PRETENDO che quando siete in riunione siate svegli, riposati e con la mente lucida, che prendiate decisioni sensate non che “sparate una cavolata” o perdete un’occasione solo perchè non siete al 100% causa un intercontinentale in economy.

Siamo seri, risparmiate su un volo 1.000/5.000€ e poi magari fate una riunione in meno perchè stanchi o non la fate al meglio… probabilmente quei soldi ce li perdiamo moltiplicati per 10/100 mila….

Ci sarà un perchè gli alti dirigenti delle società importanti viaggiano in business o con volo privato, non è sempre e solo per spendere soldi a ca$$o, è che loro i conti li fanno e vogliono che le persone siano produttive, magari con tempi morti di trasferimento ridotti al minimo.

Ultima considerazione, e qui mi ricollego all’aero di Stato di cui sopra.

Immagino che un Ministro non sia andato in Cina da solo, ci sarà stato qualcuno con lui, non so un assistente, la scorta, qualcun’altro del ministero… X persone che viaggiano in economy (ma alcuni come detto meglio se lo fanno in business), con voli di linea, partono quando decide la compagnia aerea, fanno gli scali che decidono le compagnie aeree, sia per durata sia per aeroporto, arrivano nell’aeroporto che decidono le compagnie, magari non proprio quello perfetto per la missione e magari in orari non ottimali… non è che un bel volo diretto con il nostro amato aereo di Stato (fermo da qualche parte) alla fin fine, fatti i conti fino in fondo, costava molto di più?

Non so esattamente le tempistiche dei voli, ma se mi fai 3 o 4 ore di scali o mi arrivi alla sera tardi e devo pagare una notte in più di hotel a x persone etc… forse forse già che c’è anche se qualche volta lo si usa sto cavolo di aereo…..

Poi come detto non sta a me giudicare, non ne sono in grado e non conosco le cifre esatte in gioco. Voi però dovreste conoscerle, o almeno conoscere qualcuno che ve le può dire… please…. basta azioni da campagna elettorale, ora è il momento di lavorare e sarebbe il caso di farlo al meglio delle vostre possibilità.

Spendete pure qualche migliaio di euro in più, non credo sia quello che metterà in ginocchio definitivamente l’Italia, ma mettetevi nella condizione di essere sempre al meglio della forma, le vostre decisioni (o indecisioni) ricadono sulla nostra pelle.

Probabilmente già qualche decisione non perfetta al 100% la prenderete, non vorrei però che fosse per colpa del volo in economy 🙂

 

Update 9/10/2018: non so se è vero quanto riportato nell’articolo dell’Espresso Luigi Di Maio e gli hotel a 5 Stelle: quello che la propaganda M5S non dice però se lo è … ok io per primo, come ho scritto nell’articolo, ritengo sia  giusto che viaggino comodi, possano lavorare e riposare, però una cosa su tutte la pretenderei, l’onestà.

Non trovo nulla di male che siano stati al Four Season. E’ una catena extra lusso, ok, forse non serviva tanto, ma se le cifre riportate nell’articolo sono vere e si parla di 2/300€ a notte non lo trovo così scandaloso.

Ci sono molti hotel nel mondo che costano quella cifra senza essere Four Season, però male si associa con l’immagine che vuoi dare mostrando che voli in economy 🙁

 

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (5 votes, average: 3,20 out of 5)


Loading...
Potrebbe interessarti anche:
Offerte Air France e KLM

Offerte Air France e KLM

Il gruppo Air France e KLM per volare è sicuramente un’ottima opzione quando si tratta di scegliere con chi viaggiare.... Leggi
Alitalia scadenza miglia 2015

Alitalia scadenza miglia 2015

Come immagino molti di voi sanno fra due mesi (il 31 dicembre 2015) scadrà il programma Millemiglia Alitalia. Molti sperano... Leggi
PayBack Alitalia Millemiglia: conversione di nuovo attiva

PayBack Alitalia Millemiglia: conversione di nuovo attiva

Segnalo a tutti gli interessati che da alcuni giorni è finalmente di nuovo possibile convertire i punti Payback in miglia... Leggi
Programma millemiglia Alitalia 2019

Programma millemiglia Alitalia 2019

E’ ufficiale, Alitalia ha prorogato il programma Millemiglia a tutto il 2019. La notizia era nell’aria da un pò di... Leggi

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Commenti

Alessandro Sias

15 Gennaio 2019

Bell’articolo, ho pensato anche io all’incongruenza di viaggiare in economy quando lessi la notizia…

Answer

daeunt

11 Ottobre 2018

Segnalo che la classe tariffaria di quel biglietto era M. Cioè economy full.
Non solo ha pagato di più per avere il biglietto Alitalia (un codeshare quando la stessa tratta è disponibile con l’operatore originale è spesso più costosa), evidentemente perchè dall’ufficio marketing gli hanno detto che doveva mostrare un biglietto AZ, ma ha pagato l’economy full che appunto costa quasi come una business. Sicuramente più di un’economy premium base. Il sottoscritto ha un’aziendina che fattura poco più di 2 milioni, dunque con le spese ci stiamo attenti, ma per i viaggi uso la business, perchè se posso permettermi di addormentarmi ad un meeting allora posso anche risparmiare i soldi del viaggio. Evidentemente quella persona A) non doveva prendere decisioni, ma solo figurare, B) non è interessato all’esito degli incontri, o almeno non tanto quanto il ritorno di immagine, C) si è limitato a seguire ordini

Answer

danilo ronchi

27 Settembre 2018

Ben detto, finalmente un commento intelligente.

Answer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Emirates Skywards: acquistare, trasferire o moltiplicare le miglia

Emirates Skywards: acquistare, trasferire o moltiplicare le miglia

In questo periodo ho ricevuto varie richieste di informazioni sulle miglia Emirates Skywards, in particolare sull’acquisto, motivo per cui ho… Leggi

Recensione EasyJet: la nostra recente esperienza

Recensione EasyJet: la nostra recente esperienza

No. 1 Lounge – Londra Heathrow T3

No. 1 Lounge – Londra Heathrow T3

Qantas Lounge – Londra Heathrow

Qantas Lounge – Londra Heathrow