Scegliere a quale programma frequent flyer iscriversi, come ho già avuto occasione di dire in vari articoli, non è una cosa molto semplice.

I programmi si sa sono molti, ognuno con le proprie regole, vantaggi e svantaggi.  In alcuni casi poi le cose sono un pò più complicate, e almeno all’inizio tendono a creare un pò di confusione “aggiuntiva”.

Poi però, approfondendo il discorso, si scopre che la situazione “più complicata” può avere anche degli interessanti vantaggi aggiuntivi, per cui vale probabilmente la pena dedicarci un pò di tempo in più.

La situazione “complicata” a cui mi riferisco è, come probabilmente avrete capito dal titolo dell’articolo, quella relativa agli Avios.

Non voglio spaventare nessuno, in se gli Avios non sono altro che punti, accreditati su un programma, che poi possono essere utilizzati per ottenere voli premio o premi di altra natura. Sono quindi  uguali, come logica base, a quelle che su molti altri programmi frequent flyer vengono chiamate semplicemente miglia.

Hanno però alcune particolarità, che li rendono molto interessanti, e che cercherò di spiegare in questa guida.

 

Cosa sono i punti AVIOS

Lo abbiamo visto prima, i punti Avios non sono altro che la “valuta” del programma Avios, gestito da Avios Group, a cui partecipano più società

 

Come si possono ottenere gli Avios

La risposta qui è un pò più articolata. Gli Avios infatti sono la valuta di vari programmi frequent flyer, in particolare, potete accumulare avios se siete iscritti ad uno o più dei seguenti programmi:

  • Executive Club di British Airways
  • Iberia Plus di Iberia
  • Vueling Club di Vueling
  • AerClub di Aer Lingus
  • Meridiana Club di AirItaly (ex Meridiana)

Nel gruppo Avios si sono quindi ben 5 compagnie aeree differenti, con 5 programmi frequent flyer distinti.  Iscrivendovi anche ad uno solo di loro inizierete ad accumulare Avios.

Le possibilità come vedete sono varie. Ci sono due fra le più grandi compagnie europee, British Airways e Iberia, che appartengono all’alleanza One World e quindi permettono di ottenere/usare gli Avios anche con tutte le altre compagnie partner dell’alleanza.

Ci sono altre due compagnie Vueling e Aerlingus che pur rientrando nella categoria “low cost” sono sicuramente molto interessanti e offrono una buona copertura almeno sui voli europei.

C’è infine Air Italy, compagnia molto attiva a livello italiano, ma che sta ampliando sensibilmente anche l’offerta verso mete internazionali interessanti, anche grazie alla partnership con Qatar Aiways.

Fare qui un’analisi dei singoli programmi diventerebbe probabilmente troppo lungo e fuorviante. Vi prometto comunque che a breve cercherò di scrivere alcuni articoli ad hoc sui singoli programmi, in modo da vedere quali sono i benefici offerti da ogni singola società.

A qualsiasi programma decidere di iscrivervi comunque potrete ottenere Avios nei modi classici:

  • volando con la compagnia aerea promotrice del programma
  • volando con i partner
  • soggiornando presso hotel
  • noleggiando auto
  • acquisti su altre tipologie di store/partner

Ogni compagnia naturalmente avrà partner preferenziali e un’offerta più o meno vasta, e di volta in volta verranno magari proposte delle promozioni, ma non vi preoccupate troppo della scelta del programma.

Il gruppo Avios infatti offre un vantaggio molto interessante: la possibilità di spostare gli avios da un programma all’altro, anche se con alcune limitazioni. Se quindi decidete di iscrivervi al programma Iberia Plus, magari perchè avete trovato una promozione interessante che vi va di sfruttare, ma poi in futuro decidete di voler riscattare un premio di British non c’è problema. Dovrete solo trasferire i punti da un conto all’altro.

Attenzione: lo spostamento di punti Avios da/verso Iberia Plus è permesso esclusivamente dopo che saranno trascorsi almeno 90 giorni dall’iscrizione al programma Iberia Plus.

La possibilità di trasferire gli Avios da un conto all’altro rende molto interessante anche un’altra possibilità di accumulo punti.

Grazie alla carta di credito Vueling Card infatti è possibile ottenere Avios anche senza volare, ma semplicemente utilizzando la carta di credito per le normali spese quotidiane. Avios che poi potrete utilizzare con Vueling o come detto spostarli ad esempio su British Airways per chiedere magari un volo premio con un partner One World come può essere Cathay Pacific.

A proposito di utilizzare carte di credito per ottenere Avios, per chi ha una carta Amex ricordo che è possibile anche convertire i punti Membership Reward in Avios sui programmi di British, Iberia o Air Italy. In tutti e tre i casi il “tasso” di conversione è di 5 punti MR = 4 Avios.

Se siete clienti American Express quindi potreste essere già in possesso di migliaia di avios senza saperlo…. non vi resta che spenderli.

Un altro modo per ottenere Avios, diverso da quelli offerti da molti altri programmi frequent flyer, è quello di viaggiare in treno con Treni Italia e convertire i punti del programma “CartaFreccia” in punti Avios.

I clienti Treni Italia iscritti al programma CartaFreccia infatti possono convertire i loro punti in Avios secondo questo schema:

  • 1.000 punti -> 500 avios
  • 6.000 punti -> 3.000 avios
  • 10.000 punti -> 5.000 avios

 

Come si possono utilizzare gli Avios

Gli Avios, come ogni altra “valuta” di programmi frequent flyer possono essere utilizzati in vari modi, principalmente per richiedere voli premio, servizi aggiuntivi o upgrade, premi di altra natura.

Anche qui le possibilità variano leggermente da programma a programma, ma come visto precedentemente le possibilità si ampliano moltissimo grazie all’offerta di ben 5 compagnie aeree.

Più volte ho detto che a mio parere il modo migliore per utilizzare le miglia (in questo caso gli Avios) è per richiedere un biglietto premio in Business Class su voli intercontinentali.

In realtà l’utilizzo degli Avios spesso è vantaggioso anche per voli più brevi e in classi inferiori.

Utilizzando  il tool Avios Calculator messo a disposizione da British potete vedere che ad esempio un volo Milano – Londra, in economy vi può costare solo 2200 Avios + 56€ di tasse, oppure 4000 avios e 21€ di tasse.

Questo permette di poter utilizzare gli Avios anche se ne avete a disposizione pochi, senza dover attendere di aver accumulato chissà quante migliaia di punti per permettervi un intercontinentale in First Class.

A proposito di voli intercontinentali, pagando poche tasse potrete, volare da Milano a New York in economy con solo 17.000 avios e 188,86 € circa di tasse. Oppure, usare meno avios ma pagando di più.

Con la stessa cifra di 188,86€ ma con 31.750 punti potrete fare lo stesso volo Milano – New York in Premium Economy, classe già interessante per un volo che pur essendo di lungo raggio ha ancora una durata ragionevole.

Se invece vi piace viaggiare molto comodi, potrete fare la stessa tratta in Business, pagando 361,36€ e utilizzando 57750 avios.

Infine, se proprio non vi accontentate di nulla, con lo stesso importo in euro, ma usando 83500 avios il vostro volo per New York lo potrete fare in First Class.

Questi naturalmente sono solo alcune combinazioni di esempio, si possono anche utilizzare meno Avios, se si è disposti a pagare qualcosa di più, tutto sta a quanti punti avete a disposizione e come li volete spendere.

 

Considerazioni finali

Come abbiamo visto le possibilità di ottenere Avios sono molte e la flessibilità di utilizzo è molto ampia. I programmi che permettono di ottenere Avios sono diversi e alcuni, ad esempio il programma Executive Club di British Airways offrono ulteriori facilità di accumulo come ad esempio il conto “famiglia”.

Tramite questo tipo di conto infatti, chiamato “household account“,   tutti i membri di una stessa famiglia possono sommare i propri punti, permettendo quindi anche a chi vola poco di raggiungere velocemente interessanti quantitativi di Avios…. ma di questo vi parlerò dettagliatamente in un prossimo articolo…

Per ora mi preme solo darvi un consiglio, se non siete ancora iscritti ad un programma frequent flyer che vi permette di ottenere Avios iniziate a prenderlo seriamente in considerazione.

Allo stesso tempo però, non correte ad iscrivervi “a caso” a tutti i vari programmi, partite eventualmente con uno solo, e attendete per gli altri, magari potrebbe uscire qualche interessante promozione “di benvenuto”.

Lo scorso anno ad esempio British Airways regalava 4500 Avios a tutti coloro che si iscrivevano al programma.

Magari è stato un caso, ma magari la stessa  British o qualche altra compagnia farà un’offerta simile anche quest’anno. 4500 Avios magari sembrano pochi, ma come abbiamo visto sono più che sufficienti per un volo a Londra, per cui  sarebbe un peccato perdere qualche nuova offerta solo perchè vi siete già iscritti presi dalla frenesia.

L’altra cosa che mi premeva sottolineare, è che, seppure sia possibile spostare senza molti problemi gli avios da un conto all’altro ciò non è possibile per quanto riguarda i punti o i voli qualificanti necessari per raggiungere un livello elite all’interno del programma.

Quindi se oltre ad ottenere punti per richiedere voli premio siete interessati anche a qualificarvi per gli status elite all’interno di uno dei programmi frequent flyer che vi permettono di ottenere avios concentratevi solo su un programma.

Eventualmente utilizzate gli altri solo per promozioni particolarmente significative o per ottenere punti tramite i diversi partner, mentre i voli cercate di accreditarli sempre su di un unico conto.

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (3 votes, average: 5,00 out of 5)


Loading...
Potrebbe interessarti anche:
Introduzione ai programmi Frequent Fyer

Introduzione ai programmi Frequent Fyer

COSA SONO i programmi “Frequent Flyer”? Un programma frequent flyer è un servizio offerto dalle compagnie aeree per premiare e... Leggi
American Airline e US Airways unione dei programmi

American Airline e US Airways unione dei programmi

Come vi avevo anticipato in questo articolo, l’unione dei programmi frequent flyer di American Airlines e Us Airways prosegue nel... Leggi
American Airlines: miglia gratis e un concorso per festeggiare i 35 anni del programma AAdvantage

American Airlines: miglia gratis e un concorso per festeggiare i 35 anni del programma AAdvantage

Per festeggiare il 35 anniversario del programma AAdvantage American Airlines ha indetto un concorso, aperto purtroppo solo ai clienti residenti in... Leggi
American Airlines: fino a 100000 miglia bonus

American Airlines: fino a 100000 miglia bonus

Torna la classica offerta American Airlines dedicata ai soci AAdvantage interessati ad acquistare/regalare miglia.     Fino al 28 novembre... Leggi

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Commenti

vincenzo

7 novembre 2018

CODICE CANCELLATO – desidero sapere se sono iscritto al club – questo è il codice

Answer

    FFItaliaAutore post

    7 novembre 2018

    Ciao Vincenzo, come prima cosa ho modificato il tuo messaggio togliendo il codice che avevi messo. E’ un sito pubblico dove tutti possono leggere i commenti e non è il caso che vada in giro il tuo codice.
    Detto questo, noi di Frequent Flyer Italia siamo un sito indipendente e non abbiamo in nessun modo di verificare se sei iscritto al programma frequent flyer di nessuna compagnia. Eventualmente ti consiglio di contattare direttamente la compagnia aerea British/Iberia/Vueling o altra con la quale avevi fatto l’iscrizione e verificare il tuo account, sempre naturalmente se non riesci ad accedere al tuo profilo online.
    Se sono molti anni che non lo usi può darsi che sia stato cancellato/bloccato. Molti siti comunque permettono di provare, come primo step a recuperare la password, prova dal sito del tuo programma frequent flyer e verifica se puoi in autonomia seguire la procedura per rigenerare la password. Se non funziona l’unica alternativa, come ti ho detto, è quella di contattare il supporto clienti del programma frequent flyer. Lo puoi fare di solito sia telefonicamente che via internet, spesso tramite social sono molto veloci. Anche in quel caso cmq ti sconsiglio di dare il tuo numero se non direttamente all’operatore (quindi non lo mettere in post pubblici su facebook/twitter etc)

    Answer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Più Letti