La Qantas opera i suoi voli interni dal terminal 3 dell’aeroporto di Sydney.

Per quanto concerne le lounge, ve ne sono due.

Sono la lounge per la business class (chiusa per ristrutturazioni al momento del mio volo) e il Qantas club, dove per l’occasione sono stati dirottati tutti i passeggeri.

La business class lounge sarebbe in effetti dovuta essere la versione “migliore” delle sale, dato che il Qantas club è una sala il cui accesso può essere acquistato come abbonamento oppure come singolo ingresso.

Per raggiungere le lounge, dopo i controlli di sicurezza ci si dirige a sinistra all’altezza del gate 5 dove si trova l’ascensore per entrambe le sale, che si trovano una di fronte all’altra.

Il Qantas club è un unico grande ambiente, molto luminoso per le ampie finestre. In effetti però le vetrate non hanno una grande visuale dato che si affacciano sul tetto del resto del sottostante edificio.

 

Qantas club - Sydney - interni (© Ale)

Qantas club – Sydney – interni (© Ale)

 

La sala si sviluppa attorno ad una zona centrale con il bar e caffè con barista.

In Australia il caffè ed il cappuccino ed affini sono una tradizione consolidata, e la qualità delle bevande ne consegue.

Il bar invece è chiuso al mattino, per evitare l’eccessivo consumo di alcolici da parte dei passeggeri!

 

Qantas club - Sydney - bar (© Ale)

Qantas club – Sydney – bar (© Ale)

 

Il buffet prevede piatti caldi e freddi, permettendo nell’orario della mia visita una gustosa colazione sia dolce che salata.

Il wifi è veloce, mentre scarseggiano le prese per la ricarica dei dispositivi elettronici.

 

Qantas club - Sydney - interni (© Ale)

Qantas club – Sydney – interni (© Ale)

 

Non ho visto se vi siano le docce, i servizi igienici erano molto puliti, nonostante il numero di passeggeri dovuto alla chiusura della lounge business.

 

Qantas club - Sydney - interni (© Ale)

Qantas club – Sydney – interni (© Ale)

 

 

Autore:

Ale

Mi piace viaggiare