Ieri sera finalmente abbiamo finito di organizzare il nostro prossimo viaggio in Thailandia e Cambogia… partiamo fra due giorni ūüôā

La Thailandia sarà il 40esimo Stato che visitiamo, mi ha sempre ispirato, ma non abbiamo mai trovato il tempo per andarci, ma finalmente questa è la volta buona.

 

Documenti e visti:

In questo viaggio visiteremo la Thailandia, la Cambogia e, anche se molto velocemente gli Emirati Arabi (Dubai).  Per tutti e tre i Paesi non sono richieste particolari formalità di ingresso.

Solo per la Cambogia, all’arrivo, ¬†sono richieste due foto tessera, oppure di richiedere il visto online. Qui nasce l’univo piccolo dubbio:

  • sul sito viaggiaresicuri della Farnesina parlano di fototessere 4×6
  • sul sito dell’ambasciata Cambogiana a NY parlano di foto 5×5
  • sul sito dell’ambasciata Cambogiana in Inghilterra parlano di foto x passaporto

Scopriremo all’arrivo che foto servono, ma da quanto ho capito sembra bastino due fototessera uguali e recenti.

 

Voli

Per raggiungere la ¬†Thailandia dall’Italia ci sono varie opzioni. La prima √® offerta da¬†Thai Airways, l’unica compagnia che effettua voli diretti da Milano e Roma su¬†Bangkok.

Da Milano i voli partono marted√¨, gioved√¨ e sabato alle 13.05 e durano 11 ore all’andata e 12¬†ore e mezzo circa al ritorno.

Da Roma invece i voli partono il luned√¨, mercoled√¨, venerd√¨ e domenica alle 13.30 e durano una mezz’ora in meno.

Per chi non vuole effettuare un volo di 11 e pi√Ļ ore consecutive e preferisce spezzare con uno scalo ci sono invece molte pi√Ļ alternative.

Le tre opzioni migliori in questo caso sono, a mio parere, i voli operati da:

  • Emirates: con scalo a Dubai
  • Quatar Airways: con scalo a Doha
  • Alitalia – Etihad: con scalo ad Abu Dhabi

 

Emirates - A380- First Class - private suite (© Emirates)

Emirates РA380- First Class Рprivate suite (© Emirates)

 

Ci sono naturalmente anche altre opzioni, ma quelle che vi ho segnalato ¬†vi permetto di spezzare il viaggio pi√Ļ o meno a met√† strada, rendendolo pi√Ļ comodo anche se si vola in classe economy.

Le tre opzioni inoltre permettono, per chi come noi farà anche un pò di mare in zona Phuket di effettuare il ritorno direttamente da lì, sempre con scalo nei rispettivi hub, ma senza dover ripassare da Bangkok.

C’√® poi un’altra alternativa che vi consiglio di valutare attentamente. AirFrance offre voli diretti Parigi – Bangkok. A prima vista pu√≤ sembrare un volo che non ha molto senso perch√®:

  • perdete il vantaggio del volo diretto Thai, comunque dovete fare scalo a Parigi
  • non spezzate a met√† il viaggio

Il volo ha per√≤ un grande vantaggio: offre la classe Premium Economy spesso a dei prezzi molto interessanti, rendendo il volo¬†intercontinentale molto pi√Ļ comodo.

Noi questa volta abbiamo scelto di volare con Emirates sia per comodità degli orari e degli scali sia per i costi minori. Inoltre siamo riusciti ad organizzare i voli in modo da avere, al ritorno, un giorno da dedicare a Dubai, città che vale sempre la pena visitare.

 

Thailandia – Bangkok

A Bangkok purtroppo rimarremo poco pi√Ļ di un giorno, abbiamo molte cose da vedere durante questo viaggio e qualcosa dovevamo sacrificare.

L’unico giorno intero in cui saremo in citt√† abbiamo deciso di dedicarlo alla visita dei monumenti e dei palazzi, almeno quelli in centro. Per questo motivo abbiamo scelto un hotel in zona.

A¬†Bangkok la scelta di hotel √® praticamente infinita, si parte dai 7/8 euro a notte per gli ostelli fino ai 1000 e pi√Ļ euro per gli hotel di lusso.

Noi abbiamo optato per l’hotel¬†Aurum The River Place, visto che si trova proprio nella zona che vogliamo visitare, risparmiandoci quindi inutili perdite di tempo per gli spostamenti.

La prenotazione l’abbiamo effettuata, come spesso accade, tramite hotels.com¬†e successivamente abbiamo contattato l’hotel per farci organizzare il transfer dall’aeroporto.

 

Cambogia – Siem Reap

Da Bangkok ci sposteremo per alcuni giorni in Cambogia, e pi√Ļ precisamente a Siem Reap, per visitare la zona dei templi di¬†Angkor.

Per raggiungere Siem Reap da Bangkok ci sono molti voli giornalieri, per la maggior parte operati da AirAsia. In alternativa sembra sia possibile anche un trasferimento con pullman, ma richiede troppo tempo, per cui abbiamo scartato l’opzione.

Qui soggiorneremo al Model Residence and Spa, prenotato, anche in questo caso,¬†tramite hotels.com e successivamente abbiamo contattato direttamente l’albergo per il transfer, gratuito, dall’aeroporto.

 

Thailandia: Phuket e Kaho Lak

L’ultima parte del viaggio sar√† invece dedicata ad un p√≤ di meritato riposto. Per questo abbiamo deciso di trascorrere alcuni giorni di mare a Kaho Lak e Phuket.

Da Siem Reap è possibile raggiungere Phuket con voli diretti, sempre operati da AirAsia, oppure naturalmente facendo scalo a Bangkok.

I primi giorni li trascorreremo a Kaho Lak, punto di partenza ideale per escursioni alle Isole Surin e Similan, nonchè alla Phang-Nga Bay. Per tutte e tre le escursioni ci siamo affidati a khaolakexplorer

A¬†Kaho Lak abbiamo deciso di soggiornare presso l’hotel JW Marriott Khao Lak Resort & Spa, prenotato direttamente dal sito Marriott.

 

JW Marriott Khao Lak Resort & Spa (© Marriott)

JW Marriott Khao Lak Resort & Spa (© Marriott)

 

Un’ottima occasione per poter sfruttare alcune promozioni del gruppo Marriott¬†ottenendo notti elite doppie¬†e punti bonus con la promozione MegaBonus¬†soggiornando in un ottimo hotel.

Gli ultimi giorni li trascorreremo invece nella zona di Phuket, e pi√Ļ precisamente al Phuket Marriott Resort and Spa, Nai Yang Beach,¬†vicino al Sirinat National Park e all’aeroporto di Phuket, cos√¨ saremo comodi per prendere il volo di ritorno.

 

Dubai

Al ritorno abbiamo deciso di effettuare una sosta di circa un giorno a Dubai soggiornando all’hotel¬†Carlton Tower Hotel, sempre prenotato via hotels.com

Avremmo a disposizione circa 24 ore, non è molto per vedere la città, ma vedremo di sfruttare al meglio il tempo a disposizione.

 

Conclusioni

Al ritorno naturalmente pubblicher√≤ alcuni articoli per raccontarvi tutti i dettagli del viaggio, nel frattempo se volete rimanere aggiornati in “real time” potete seguire i miei account ufficiali su Twitter o Instagram.

 

Giudica l'articolo
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (3 votes, average: 5,00 out of 5)


Loading...
Potrebbe interessarti anche:
Delta – Upgrade e classi biglietti

Delta – Upgrade e classi biglietti

Delta Airlines, partner skyteam, come ho già detto può essere molto comoda per chi vola poco dato che le miglia... Leggi
Miami, Everglades e le isole Keys

Miami, Everglades e le isole Keys

Una settimana in Florida: l’organizzazione Recentemente abbiamo avuto modo di trascorrere una settimana in Florida, tra Miami, le Everglades e... Leggi
American Express cambia i bonus per nuove carte di credito

American Express cambia i bonus per nuove carte di credito

American Express ha in questi giorni modificato i bonus per chi richiede la carta di credito facendosi presentare da un... Leggi
Air France: sconto di 50‚ā¨

Air France: sconto di 50‚ā¨

Chi segue il mio account twitter probabilmente ha già visto il mio retweet del post di Airfrance in cui la... Leggi

Autore:

FFItalia

Lo staff di Frequent Flyer Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Emirates Skywards: acquistare, trasferire o moltiplicare le miglia

Emirates Skywards: acquistare, trasferire o moltiplicare le miglia

In questo periodo ho ricevuto varie richieste di informazioni sulle miglia Emirates Skywards, in particolare sull’acquisto, motivo per cui ho… Leggi

Recensione EasyJet: la nostra recente esperienza

Recensione EasyJet: la nostra recente esperienza

No. 1 Lounge – Londra Heathrow T3

No. 1 Lounge – Londra Heathrow T3

Qantas Lounge – Londra Heathrow

Qantas Lounge – Londra Heathrow